Home » News » Automotive » GM e Lyft insieme per il ride-sharing senza conducente

GM e Lyft insieme per il ride-sharing senza conducente

GM Lyft ridesharing 04 01 16 - GM e Lyft insieme per il ride-sharing senza conducente

General Motors e Lyft annunciano una joint-venture per lo sviluppo congiunto di un ecosistema dedicato al ride-sharing senza conducente. Ricordiamo che Lyft è il principale concorrente di Uber, con le due aziende che offrono servizi di “noleggio con conducente” (o taxi) affidati a privati e prenotabili via applicazione. L’accordo prevede l’investimento di 500 milioni di dollari da parte di General Motors in Lyft e l’ingresso nel consiglio d’amministrazione.

GM Lyft ridesharing 2 04 01 16 - GM e Lyft insieme per il ride-sharing senza conducente

Il Presidente di General Motors Dan Ammann, insieme ai co-fondatori di Lyft John Zimmer e Logan Green

General Motors svilupperà auto a guida autonoma che verranno poi sfruttate da Lyft per la sua infrastruttura di ride-sharing. Ci vorrà ancora qualche anno per vedere tali ecosistemi su strada, ma ricordiamo che anche Uber sta sviluppando tecnologie per la messa su strada di automobili a guida autonoma (vedi news) e che Google e Ford dovrebbero annunciare tra qualche ora un accordo per lo sviluppo congiunto di auto senza pilota e possibili collaborazioni anche in ambito ride-sharing per le “smart city” del futuro (vedi news).

Per maggiori informazioni: comunicato stampa (in inglese)

Fonte: General Motors

Condividi su:

Gian Luca Di Felice

Gian Luca Di Felice

Email: gianluca@tech4u.it. Amministratore e direttore di Tech4U. Appassionato di musica, cinema e informatica, ho collaborato con i più importanti mensili audio-video e quotidiani nazionali. Sono stato anche consulente per aziende di authoring DVD e Blu-ray e posseggo l’attestato “ISF Level II Certified Calibrator” per la misurazione e calibrazione di TV, monitor e videoproiettori.