Home » Articoli » TV Ultra HD Panasonic TX-65AX900 – La prova

TV Ultra HD Panasonic TX-65AX900 – La prova

Introduzione

art pana900 1 2 - TV Ultra HD Panasonic TX-65AX900 - La prova

Dopo l'abbandono della tecnologia al plasma, gli ingegneri Panasonic si sono posti l'obiettivo di realizzare un televisore LCD capace di prestazioni all'altezza dei migliori plasma, con l'aggiunta della risoluzione Ultra HD. Il primo passo di avvicinamento è stata la serie AX800, un LCD LED Edge estremamente evoluto di cui abbiamo già recensito il modello da 65 pollici (vedi articolo). E' stata ora commercializzata la nuova serie AX900, il cui primo prototipo, mostrato in anteprima in occasione del CES di Las Vegas, veniva addirittura affiancato ad un Panasonic serie ZT60, il più evoluto plasma mai prodotto dal costruttore nipponico. Una…

In breve

Prestazioni - 94%
Funzioni multimediali - 85%
Longevità - 93%
Qualità / Prezzo - 70%

86%

Un LCD che sembra un plasma

Conclusione : Il miglior TV LCD sul mercato. E' un Ultra HD Full LED con supporto HEVC e a prova di futuro. Ma costa anche caro!

86
Dopo l’abbandono della tecnologia al plasma, gli ingegneri Panasonic si sono posti l’obiettivo di realizzare un televisore LCD capace di prestazioni all’altezza dei migliori plasma, con l’aggiunta della risoluzione Ultra HD. Il primo passo di avvicinamento è stata la serie AX800, un LCD LED Edge estremamente evoluto di cui abbiamo già recensito il modello da 65 pollici (vedi articolo). E’ stata ora commercializzata la nuova serie AX900, il cui primo prototipo, mostrato in anteprima in occasione del CES di Las Vegas, veniva addirittura affiancato ad un Panasonic serie ZT60, il più evoluto plasma mai prodotto dal costruttore nipponico. Una scelta davvero molto coraggiosa, segno di una convinzione sulla bontà del nuovo progetto.

Il nuovo AX900 è un vero concentrato di tecnologia: pannello LCD IPS a risoluzione nativa Ultra HD (3840 x 2160 punti) con retroilluminazione Full LED a 128 zone con Local Dimming e matrice di controllo ed elaborazione 5×5. Elettronica di controllo del pannello “Studio Master Drive” dedicata alla riproduzione ottimale dei colori, del gamma e del dettaglio alle basse luci. Ingressi HDMI 2.0 con HDCP 2.2, ingresso DisplayPort 1.2, supporto di riproduzione fino a risoluzioni 4K progressive a 50/60 fotogrammi al secondo e decoder H.265 / HEVC per la sezione media-player, streaming web e DLNA e anche per i sintonizzatori digitale terrestre DVB-T2 e satellitare DVB-S2. Il tutto abbinato a una piattaforma Smart TV di ultimissima generazione e un menu di calibrazione con tanto di preset THX 4K e anche un evoluto CMS certificato ISF che può anche essere pilotato direttamente dalla comodissima applicazione per tablet iOS e Android “TV Remote 2”.

Panasonic ci ha spedito in redazione un esempalre da 65 pollici, che abbiamo testato in maniera approfondita. Siamo al cospetto del miglior TV LCD mai prodotto? Probabilmente sì, ma scopriamo insieme tutti i dettagli…

Condividi su:

Gian Luca Di Felice

Gian Luca Di Felice
Email: gianluca@tech4u.it. Amministratore e direttore di Tech4U. Appassionato di musica, cinema e informatica, ho collaborato con i più importanti mensili audio-video e quotidiani nazionali. Sono stato anche consulente per aziende di authoring DVD e Blu-ray e posseggo l’attestato “ISF Level II Certified Calibrator” per la misurazione e calibrazione di TV, monitor e videoproiettori.

9 commenti

  1. Complimenti per l’ottima recensione! Assolutamente esaustiva! Peccato solo per il prezzo, davvero elevato!

  2. Alberto Pilot

    La qualità si paga, purtroppo, e qui sembra che di qualità ce ne sia parecchia !

    Come si comporta Gianluca con l’algoritmo di upscale con le “normali” trasmissioni TV (in SD intendo) ? Almeno accettabile ?

    Quello che mi lascia “perplesso” di questa prima o seconda ondata di prodotti UHD è che le HDMI 2.0 non sono da 18Gbps, quindi accettano i segnali YUV col downsampling del chroma. O in questo caso ha già i nuovi chip Silicon on board (o proprietari Pana) ? Sarebbe già una bella cosa in ottica future proof “vero”.

  3. Gian Luca Di Felice

    Ciao Alberto,

    L’upscaling TV “standard definition” è accettabile. Non fa miracoli, ovviamente, ma è comunque sopra la media. A una normale distanza di visione, la resa è quella di un ottimo Full HD (va considerata anche la diagonale importante dell’esemplare in prova e lla qualità della trasmissione, ovviamente). Con materiale da 720p in su, l’upscaling marca in maniera evidente la differenza!

    Panasonic utilizza HDMI 2.0 da 18Gbps (dovrebbero essere i suoi) e in questo caso ne sono presenti 4! (AX800 ne aveva solo 1)

  4. Alberto Pilot

    Ottime notizie che mi “consolano”.

    Adesso si tratta di trovarlo ad un prezzo “accettabile”, anche se mi rendo conto che appunto vale fino all’ultimo centesimo la spesa.

    Grazie per le info ! 🙂

    P.S. Ottima rece, mi ero scordato di scriverlo 🙂

  5. Gian Luca Di Felice

    Grazie Alberto!! 🙂

  6. Grazie Gian Luca per la recensione, veramente completa. Mi sembra un gran bel prodotto, curato nei dettagli come è lecito aspettarsi da un top di gamma “made in Japan”. Sembra quindi che Panasonic sia stata di parola sfornando un prodotto davvero all’altezza dei loro ultimi plasma 🙂

  7. Gian Luca Di Felice

    Grazie Dave! 🙂

  8. Salve,

    sul gruppo Facebook di Panasonic Italia, un utente lamenta questo grave difetto di visione:

    “Complimenti anche a Panasonic! Televisore da 65 pollici 65AX900, (uno degli ultimi modelli!) presenta due grossi problemi: Il primo è che nell’angolo superiore sinistro i LED sono molto più luminosi rispetto agli altri, l’altro, quello più fastidioso è che durante la visione di qualunque cosa (fullhd, sd, 4K)si vedono perfettamente i blocchi con relativi LED che illuminano il pannello su tutta la superficie dei 65 pollici! Risposta dell’assistenza? – la TV non ha un guasto, quanto segnalato rientra nei parametri della tecnologia LED Complimenti! Dov’è finita la qualità sopratutto per un prodotto definito top di gamma e con un prezzo così alto?! E la soddisfazione del cliente?? Come possiamo difenderci? un cliente insoddisfatto”

    Avete riscontrato anche Voi tali difetto?

    bye e Grazie.

  9. Gian Luca Di Felice
    Gian Luca Di Felice

    Ciao Polezz e benvenuto su Tech4U!

    Per quanto riguarda il primo difetto segnalato, con l’esemplare che abbiamo avuto in prova, non lo abbiamo assolutamente riscontrato. Nel frattempo ho auvto anche modo di vederne un altro (sempre 65 pollici) acquistato da un mio amico e anche il suo non presenta minimamente questo problema.

    Per quanto riguarda il secondo, dalle varie prove che ho fatto, solo in alcune circostanze si notano gli “aloni” del local dimming a 128 zone. Nella normale visione non mi è mai risultato percepibile. Difetto che ho comunque segnalato nella recensione:

    “l’elettronica lavora ottimamente anche nel contenere eventuali “aloni” o “luce spuria” tipici del Local Dimming: sono leggermente visibili in una stanza oscurata con le icone dell’OSD in alto a sinistra (quelli per segnalare, ad esempio, la sorgente in uso), mentre non sono percepibili con la scacchiera ANSI per la misurazione del contrasto. Durante la normale visione, l’intervento del Local Dimming non viene mai percepito neanche durante frequenti sbalzi di dinamica”.

    Come potrai notare, nell’estratto che ti ho riportato, sono il primo ad evidenziare che gli aloni o la luce spuria sono tipici di local dimming: lavorando come una scacchiera e non pixel per pixel (come farebbe un OLED), dei punti non perfettamente coperti possono, a volte, e in determinate circostanze di forti contrasti dinamici, essere percepiti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.