Home » News » Mobile » Apple in calo per la prima volta dopo 13 anni

Apple in calo per la prima volta dopo 13 anni

Apple 27 04 16 - Apple in calo per la prima volta dopo 13 anni

Apple ha pubblicato ieri la sua trimestrale, che ha registrato un primo calo dopo 13 anni di costante crescita. In particolare, sono diminuite le vendite di iPhone, con 51,2 milioni di terminali venduti, con un discesa del 16% rispetto allo stesso periodo del 2015 (con 61 milioni di iPhone venduti). Di conseguenza è calato anche il fatturato, passando dai precedenti 58 miliardi di dollari agli attuali 50,6 miliardi di dollari (una cifra comunque mostruosa!).

Continua, invece, il calo delle vendite di iPad, con 10,3 milioni di tablet venduti nell’ultimo trimestre, contro i 12,6 milioni venduti nello stesso periodo del 2015 (con un calo del 19%). Scendono anche le vendite dei Mac, che fanno registrare un -12% con 4,03 milioni di computer venduti e un fatturato pari a 10,5 miliardi di dollari (in calo del 23%). Per quanto riguarda gli iPhone e gli iPad c’è da sottolineare che l’uscita dei nuovi iPhone SE e iPad Pro 9,7″ sono avvenuti a ridosso della fine del trimestre, quindi l’impatto sulle vendite andrà valutato con la prossima trimestrale.

Buone notizie invece dal comparto “servizi” (App Store, iTune Store, Apple Pay, iCloud, Apple Music, ecc…) con fatturato in aumento che ha raggiunto i 6 miliardi di dollari, contro i 5 miliardi dello scorso anno. In particolare, Apple ha sottolineato la crescita di App Store, con un giro d’affari in aumento del 35% e gli oltre 13 milioni di abbonati ad Apple Music. Bene anche Apple TV, Apple Watch, le cuffie Beats e gli accessori, con una crescita del 29% e un fatturato che ha raggiunto lo scorso trimestre i 2,2 miliardi di dollari.

Per maggiori informazioni: comunicato stampa (in inglese)

Fonte: Apple

Gian Luca Di Felice

Gian Luca Di Felice
Email: gianluca@tech4u.it. Amministratore e direttore di Tech4U. Appassionato di musica, cinema e informatica, ho collaborato con i pi

2 commenti

  1. Alberto Pilot

    Non sono un analista (senza giochi di parole, eh ? 😀 ) ma credo che il comparto Mac sia in stand-by in attesa della presentazione di Giugno per capire se hanno rinnovato (come sembra e come dovrebbe essere) il reparto MacBookPro e forse anche iMac.

    Il recente refresh del MacBook 12″ è avvenuto troppo a ridosso dei risultati fiscali (e comunque, dubito avrebbe potuto incidere in modo significativo) e la notizia del passaggio agli 8 Mb di RAM su tutti gli Air suona come un nefasto presagio che questa linea non verrà aggiornata.

    Staremo a vedere.

    Certo iPad Pro 9,7″ è un prodotto di nicchia (costa un botto e non c’è SW “professionale” in abbondanza per giustificarne l’uso intensivo in quell’ambito) e suona come una mezza bocciatura per il suo pari di 13″ che non ha avuto un seguito sperato di programmi per sfruttarlo al meglio.

    Ripeto, vediamo cosa hanno in serbo per noi poveri mortali fan della mela morsicata (parlo per me, so che sei un Androidiano convinto 😀 )

    • Gian Luca Di Felice
      Gian Luca Di Felice

      Ah ah ah….androidiano convinto non me l’aveva ancora detto nessuno!! 🙂 ….che poi è una convinzione mono tematica (gli smartphone) perché mi piace smanettarci… poi uso tutti i giorni l’iPad e ho anche l’Apple TV 😉

Lascia un Commento