Home » News » Multimedia » Windows 10 disponibile dal 29 luglio

Windows 10 disponibile dal 29 luglio

windows 10 01 06 2015 - Windows 10 disponibile dal 29 luglio

Windows 10, il nuovo sistema operativo di Microsoft, sarà disponibile in 190 Paesi (Italia compresa) a partire dal 29 luglio. Il successore di Windows 8.1 offre un’interfaccia rivista e corretta, con il ritorno del menu Start, utile per trovare facilmente i file e le applicazioni preferite. Il sistema di controllo è stato ottimizzato per essere utilizzato sia con tastiera che con touchscreen.

La nuova versione introduce anche Cortana, l’assistente personale digitale, che aiuta a compiere diverse attività su diversi dispositivi, imparando le preferenze individuali e offrendo suggerimenti su misura, promemoria ed un rapido accesso alle informazioni importanti, attraverso comandi testuali o vocali.

windows 10 4 22 01 2015 - Windows 10 disponibile dal 29 luglio

Windows Hello accoglie gli utenti salutandoli con il loro nome e permette l’accesso al PC senza bisogno di digitare la password. Il log-in avviene grazie all’autenticazione biometrica. Windows 10 introduce Microsoft Edge, il nuovo browser che consente di prendere note o appunti direttamente sui siti web, oltre a condividere e visualizzare i contenuti in modalità Lettura. Grazie all’integrazione di Cortana, Microsoft Edge è in grado di effettuare velocemente le ricerche per proporre contenuti basati su interessi e preferenze personali.

windows 10 6 22 01 2015 - Windows 10 disponibile dal 29 luglio

Molto interessante anche la funzionalità Continuum, che permette di trasformare un dispositivo mobile in un vero e proprio PC e viceversa, in modo da garantire un’esperienza desktop completa anche in mobilità. Windows 10, infine, permette di effettuare lo streaming dei giochi direttamente dalla console Xbox One su PC o Tablet Windows 10.

 Terry Myerson, Executive Vice President di Microsoft, ha dichiarato:

Windows 10 è una nuova generazione di Windows sviluppata per permettere alle persone di fare grandi cose. Con questo aggiornamento abbiamo voluto iniziare a rendere concreta la nostra visione di personal computing, una visione definita attraverso la protezione e il rispetto delle informazioni personali, le esperienze di mobility tra più dispositivi e le interazioni naturali con tutti i device Windows tra cui il comando vocale, gestuale, la scrittura e gli ologrammi.

 

Fonte: Microsoft

Condividi su:

Filippo Gamberini

Filippo Gamberini