Home » News » EBU: nuove raccomandazioni per prevenire il burn-in sulle TV OLED

EBU: nuove raccomandazioni per prevenire il burn-in sulle TV OLED

oled burn in - EBU: nuove raccomandazioni per prevenire il burn-in sulle TV OLED

L’European Broadcasting Union (EBU) ha rivisto le sue raccomandazioni volte a prevenire il burn-in sulle TV OLED. Questo fenomeno, noto anche come ritenzione delle immagini, avviene quando i loghi delle emittenti vengono visualizzati a video per molto tempo. La probabilità di incappare nel burn-in è tanto più alta quanto più i loghi sono luminosi e con alto contrasto.

Non è la prima volta che EBU tratta questa tematica. Già nel 2010 era stata redatta una prima versione della raccomandazione R 129. Ai quei tempi era la tecnologia al Plasma a poter incorrere nel burn-in. 8 anni dopo sono gli OLED a poter mostrare la ritenzione dei loghi. EBU fornisce una serie di indicazioni a tutti i broadcaster. Per evitare il burn-in è bene non mostrare loghi fissi nello stesso punto per tutta la giornata. Nel realizzare i loghi stessi si dovrebbe procedere applicando una trasparenza che li renda visibili quanto basta per poterli distinguere in maniera accettabile.

EBU suggerisce anche di stabilire alcuni momenti in cui non sono presenti loghi a video. La luminosità dovrebbe essere impostata con un limite pari al 40% del picco di bianco in SDR e pari al 35% (che corrisponde al 47% del bianco di riferimento) in HDR nel formato HLG. Lo stesso vale per i colori molto saturi.

Per maggiori informazioni: documento ufficiale (in inglese)

Fonte: European Broadcasting Union

Condividi su:

Filippo Gamberini

Filippo Gamberini