Home » News » Audio » Meridian Explorer 2: DAC portatile con MQA

Meridian Explorer 2: DAC portatile con MQA

meridian 05 12 2014 - Meridian Explorer 2: DAC portatile con MQA

Meridian ha annunciato l’uscita del DAC Explorer 2, un modello portatile dotato di porta USB asincrona. Come il nome stesso suggerisce, si tratta del successore del primo Explorer, rispetto al quale implementa diverse novità. La prima, e probabilmente più importante, è il supporto alla tecnologia Master Quality Authenticated (MQA). Si tratta di una soluzione sviluppata dalla stessa Meridian, con lo scopo di fornire una qualità pari alle registrazioni da studio, ma con un “peso” assimilabile a quello di un file MP3. Questo risultato viene raggiunto concentrando il focus sui dati di timing, piuttosto che su quelli relativi alla frequenza. Il motivo è legato all’apparato uditivo umano, dalle 2 alle 13 volte più ricettivo nei confronti dei primi, piuttosto che dei secondi.

meridian 2 05 12 2014 - Meridian Explorer 2: DAC portatile con MQA

I dati che sarebbero normalmente persi, durante la compressione in MP3, vengono archiviati su un layer aggiuntivo, andando ad occupare lo spettro di frequenze che l’orecchio umano non può cogliere. La tecnologia è totalmente retro-compatibile e utilizzabile con qualunque formato audio. MQA, infatti, effettua un encoding in PCM e offre audio in PCM, consentendo di incorporare i dati aggiuntivi in qualsiasi tipo di file lossless, sia ALAC che FLAC. Sui dispositivi dotati dell’apposito decoder, il player aggiuntivo viene riconosciuto, permettendo di ascoltare i brani con una frequenza di campionamento di 96kHz/24bit. In mancanza di un chip compatibile, il brano verrà riprodotto in qualità CD. Il vantaggio è quindi legato all’efficienza: con 1Mbps è possibile ottenere uno streaming in alta risoluzione, mentre normalmente occorrerebbero circa 4,6Mbps.

Chiuso questo necessario excursus, torniamo all’Explorer 2: il DAC è realizzato interamente in alluminio, e trae la sua alimentazione direttamente dalla porta USB. Le dimensioni sono molto compatte: 102 x 32 x 18mm, con un peso di 50 grammi. E’ possibile applicare un upsampling al segnale in ingresso, portandone la qualità fino a 176,4/192kHz. In uscita sono invece disponibili due opzioni: uscita analogica fissa a 2v RMS, su mini jack da 3,5, oppure variabile, con impedenza a 0,47 ohm. Explorer 2 integra un DSP Dual Tile XMOS, con 16 core e 1000 MIPS. I sistemi operativi supportati sono Macintosh OS X 10.6.4 (Snow Leopard) o superiore, Windows XP SP3, Windows 7 SP1, Windows 8 o superiore, Linux kernel 2.6.37 o superiore. Come sul precedente modello, i tre LED indicano lo stato di funzionamento e la frequenza di campionamento in uso.

Explorer 2 è disponibile al prezzo di 199 Sterline, circa 250 Euro.

Fonte: What Hi-Fi

Condividi su:

Filippo Gamberini

Filippo Gamberini