Home » News » Foto e Ripresa » Sony a7R II, RX100 IV e RX10 II: fotocamere con video in UHD

Sony a7R II, RX100 IV e RX10 II: fotocamere con video in UHD

a7r ii 3 12 06 2015 - Sony a7R II, RX100 IV e RX10 II: fotocamere con video in UHD
Sony ha presentato un trittico di fotocamere dotate di caratteristiche molto interessanti. I prodotti appena presentati sono la fotocamera compatta RX100 IV, la high-zoom RX10 II e la mirrorless full frame a7R II. RX100 IV e RX10 II sono dotate di un sensore CMOS di tipo “stacked” da 1″ con un chip di memoria DRAM, con una risoluzione di 20,1MP.

L’otturatore anti distorsione consente di ottenere una velocità massima di 1/32000 secondi, mentre l’elevata capacità di elaborazione permette di ottenere raffiche di scatti a 16fps, per RX100 IV, 14fps per RX10 II.

RX100 IV conserva il design compatto e tascabile della linea RX100. L’obiettivo utilizzato è uno ZEISS Vario-Sonnar T* da 24-70 mm (35 mm equivalente) F1.8-F2.8, mentre RX10 II mantiene lo stesso design dell’originale modello RX10, con un obiettivo ZEISS Vario-Sonnar T* da 24-200 mm (35 mm equivalente) F2.8. Entrambe le fotocamere sono dotate del mirino Tru-Finder OLED XGA ad alto contrasto, con una risoluzione di circa 2,36 milioni di punti. RX100 IV mantiene il trattamento ZEISS T* sul mirino, già utilizzato sulla RX100 III.

Entrambe le fotocamere presentano un sistema Fast Intelligent AF perfezionato, che consente il rilevamento del contrasto di un soggetto in movimento, ad alta velocità e ad alta precisione, in 0,09 secondi. L’algoritmo AF messo a punto da Sony consente di riconoscere e immortalare un soggetto semplicemente premendo a metà il pulsante dell’otturatore. La ripresa dei video offre molte possibilità: è possibile registrare in super slow motion, ad una velocità fino a 40 volte ridotta rispetto ai valori standard.

Le modalità slow motion permettono di scegliere tra frame rate di 1.000 fps, 500 fps e 250 fps. 2 secondi di un filmato ripreso a 1.000 fps a 25p possono essere riprodotti in 80 secondi. Il chip di memoria DRAM consente di registrare 2 o 4 secondi prima che il pulsante di registrazione sia premuto, permettendo così agli utenti di non perdere il momento decisivo. RX100 IV e RX10 II sono anche in grado di riprendere video a risoluzione Ultra HD, sfruttando la capacità di lettura completa dei pixel (full pixel readout), per garantire che tutti i dettagli dei filmati 4K siano catturati con effetti moiré e a jaggies (le scalettature sulle linee oblique).

L’uso del codec XAVC S offre la capacità di realizzare filmati in Ultra HD a 100 Mbps, oppure filmati in Full HD a 50 Mbps. RX10 può riprende in Ultra HD per un tempo massimo di 29 minuti, mentre RX100 IV raggiunge un massimo di 5 minuti. Entrambi i modelli dispongono della funzione Dual Video Recording, che consente di catturare foto a 16,8 MP durante la registrazione di video in Ultra HD, premendo semplicemente il pulsante dell’otturatore. Le fotocamere sono inoltre dotate di Wi-Fi e NFC.

RX100 IV e RX10 II arriveranno in estate, al prezzo, rispettivamente, di 1.150 Euro e 1.600 Euro.

a7r ii 12 06 2015 - Sony a7R II, RX100 IV e RX10 II: fotocamere con video in UHD

a7R II

a7R II, invece, è la nuova mirrorless top di gamma. Utilizza il primo sensore CMOS Exmor R full frame retroilluminato al mondo, con una risoluzione di 42,4MP. Il rivestimento AR (antiriflesso), presente sulla superficie della guarnizione dell’elemento in vetro, migliora l’efficienza di raccolta della luce per ottenere, di conseguenza, un’elevata sensibilità, abbinata a livelli di rumore ridotti e a un’ampia gamma dinamica. a7R II dispone di un range ISO da 100 a 25.600, espandibile fino a ISO 50-102.400.

Il processore che equipaggia la mirrorless è il BIONZ X, che consente di scattare foto e registrare video ricchi di dettagli e bassi livelli di rumore. L’assenza di un filtro ottico passa-basso garantisce una nitidezza più elevata.

a7r ii 2 12 06 2015 - Sony a7R II, RX100 IV e RX10 II: fotocamere con video in UHD

a7R II

a7R II è dotata di un nuovo otturatore molto resistente e meno soggetto a vibrazioni (queste ultime sono ridotte del 50%), con un ciclo di vita pari a circa 500.000 scatti. Il nuovo sensore d’immagine vanta 399 punti di messa a fuoco automatica a rilevamento di fase sul piano focale, abbinati a 25 punti di messa a fuoco automatica a rilevamento di contrasto, un binomio che garantisce una risposta il 40% più veloce rispetto al modello originale. La α7R II sfrutta un algoritmo di rilevazione dei movimenti, unitamente al sistema Fast Hybrid AF, per ottenere uno scatto continuo fino a 5fps (con il tracking AF).

Il sistema di AF a rilevamento di fase sul piano focale, funziona perfettamente con gli obiettivi Sony ad attacco A, quando montati sulla fotocamera tramite un adattatore LA-EA3 o LA-EA1. a7R II è dotata di uno stabilizzatore d’immagine a 5 assi, simile al sistema lanciato sul modello α7 II. Lo stabilizzatore corregge le vibrazioni durante le riprese, incluse le vibrazioni angolari (beccheggio e imbardata), che tendono a presentarsi negli scatti con teleobiettivo, le traslazioni laterali (lungo gli assi X e Y), più evidenti con l’aumentare dell’ingrandimento e i movimenti rotatori (rollio), che spesso rendono difficoltosa la registrazione di video.

a7r ii 4 12 06 2015 - Sony a7R II, RX100 IV e RX10 II: fotocamere con video in UHD

a7R II

Lo stabilizzatore a 5 assi interagisce sinergicamente con gli obiettivi Sony α dotati di stabilizzatore Optical SteadyShot (OSS). a7R II dispone di un mirino Tru-Finder OLED XGA perfezionato, con lente asferica a due facce dotata di un ingrandimento pari a 0,78x. Per ridurre i riflessi indesiderati, è stato utilizzato anche il rivestimento ZEISS T*. Il corpo macchina è il lega di magnesio, robusta e leggera.

Come le altre due fotocamere, anche a7R II è in grado di riprendere video a risoluzione Ultra HD, sia in modalità crop Super 35mm, sia in formato full frame. In modalità Super 35mm, la fotocamera raccoglie una serie di informazioni da un numero di pixel pari a circa 1,8 volte quello della risoluzione Ultra HD, grazie alla lettura completa dei pixel senza binning. Le informazioni raccolte vengono sovracampionate, per ridurre moiré e aliasing. In modalità full-frame, invece, α7R II sfrutta l’intera superficie del sensore da 35mm in larghezza.

Anche a7R II sfrutta il coded XAVX S, con le stesse caratteristiche descritte per RX100 IV e RX10 II. Sono altresì presenti le funzioni Picture Profile, S-Log2 Gamma e S-Gamut, la registrazione di filmati a 120fps in HD (720p), il time code e l’uscita HDMI senza alcuna elaborazione del segnale. La nuova mirrorless è inoltre equipaggiata con Wi-Fi e NFC.

a7R II sarà disponibile in estate, al prezzo di 3.500 Euro (solo corpo macchina).

Fonte: Sony

Condividi su:

Filippo Gamberini

Filippo Gamberini