Home » News » Audio » IMAX Private Theatre arriva in Europa

IMAX Private Theatre arriva in Europa

imax 2 04 03 2015 - IMAX Private Theatre arriva in Europa

Dopo il lancio negli USA, avvenuto la scorsa estate, IMAX Private Theatre giunge anche in Europa. La sua finalità è di proporre l’esperienza di una sala IMAX all’interno di un contesto domestico. Ovviamente non si deve commettere l’errore di pensare al pacchetto IMAX come ad una comune saletta per home cinema. La realizzazione ed i servizi sono direttamente derivati da quelli usati per i cinema. I componenti utilizzati comprendono proiettori 4K, ampi schermi curvi da circa 10 piedi di altezza (circa 3 metri) e una sezione audio molto curata.

imax 3 04 03 2015 - IMAX Private Theatre arriva in Europa

IMAX sostiene, infatti, che è proprio la riproduzione dei suoni a determinare oltre il 50% del risultato, quando si parla di coinvolgimento. I diffusori vengono realizzati a mano e allineati con estrema precisione, avvalendosi dei laser. La dinamica è descritta come molto superiore a quella garantita solitamente da un home cinema. Il pacchetto comprende una selezione di 200 film (dovrebbero essere forniti in formato digitale, poiché si parla di film pre-caricati), un massimo di quattro input pre-impostati, il supporto al 3D e un software appositamente realizzato per enfatizzare nitidezza e riproduzione dei colori.

imax 04 03 2015 - IMAX Private Theatre arriva in Europa

L’acquisto di un IMAX Private Theater è abbinato ad un servizio di monitoraggio costante, tutti i giorni dell’anno e in qualunque momento. In questo modo IMAX può monitorare le prestazioni del sistema, intervenendo quando occorre apportare aggiustamenti o risolvere problematiche eventualmente insorte. Il tempo di intervento dovrebbe attestarsi intorno ai 5 minuti.

Come è facile immaginare, un’installazione di questo tipo, curata nei minimi dettagli, non può essere economica. IMAX Private Theatre è infatti accessibile solo a patto di disporre di spazi molto ampi (la sala tipo è da 15 posti, con misure corrispondenti a circa 3,6 x 6,8 x 12 metri), e soprattutto ingentissime quantità di denaro. La soglia di ingresso è infatti posta a quasi 2 milioni di Sterline, più o meno 2,5 milioni di Euro.

Fonte: What Hi-Fi

Filippo Gamberini

Filippo Gamberini

3 commenti

  1. Alberto Pilot
    Alberto Pilot

    In realtà già oggi questo tipo di Cinema era presente in europa con un “distributore in esclusiva”, peccato che questo fosse un System Integrator. Quindi se uno dei nostri professionisti avesse ricevuto richiesta da parte di un suo Cliente per questo tipo di impianto, avrebbe dovuto di fatto rivolgersi ad un suo concorrente ….. e dato che cinema da 2/3 milioni di euro non è che se ne facciano tutte le settimane, si può capire il disagio e l’imbarazzo della cosa.

    Quello che “non va bene” di queste proposte è che sono pacchetti chiusi. Ossa loro sfruttano i system integrator ed i consulenti come “volano commerciale” per proporre le loro soluzioni (difficile e raro, anche se non impossibile che un Cliente Finale richieda un cinema IMAX a casa sua), ma poi li by-passano perché vogliono offire il pacchetto completo (materiali, poltroncine e tendaggi inclusi) in forma “chiusa”, ossia “visto e piaciuto”.

    Un approccio alquanto discutibile, e parlo dalla parte del professionista.

  2. pathfinder2810
    pathfinder2810

    Si potrebbe pagare a rate? 😉

  3. Alberto Pilot
    Alberto Pilot

    Se vuoi ti metto in contatto con una finanziaria che opera a quel livello, e di sicuro ti fanno pagare un canone mensile 😀

Lascia un Commento