Home » Articoli » TV QLED HDR Curvo Samsung QE55Q8C – La prova

TV QLED HDR Curvo Samsung QE55Q8C – La prova

Impressioni d'uso e conclusioni

samsung q8c art 17 - TV QLED HDR Curvo Samsung QE55Q8C - La prova

Il Q8C si presenta come un televisore indubbiamente molto luminoso. Specie nelle visione di canali TV e contenuti in HD e 4K con dinamica standard (quindi REC709) i margini di regolazione delle retroilluminazione sono enormi e chi volesse illuminare una stanza a giorno potrà farlo davvero senza alcun problema (in modalità “Dinamica” con la retroilluminazione al massimo, si sfiorano le 1900 cd/mq!!). Ma andiamo con ordine, la prima configurazione del TV è molto semplice e basta seguire le indicazioni a video per ritrovarsi il Q8C sintonizzato, connesso a Internet e pronto all’uso con le sue innumerevoli App nel giro di pochi minuti. Essendo un pannello LCD di tipo VA, per giunta curvo, l’angolo di visione sia verticale che orizzontale non è eccezionale (quindi occhio al punto di visione) e piccoli scostamenti dal “centro” vi faranno perdere contrasto ed emergerà una leggera tendenza al rosso / magenta. Decisamente migliorabile anche l’uniformità (quanto meno sul nostro esemplare in prova).

samsung q8c art 14 - TV QLED HDR Curvo Samsung QE55Q8C - La prova

In compenso, l’elettronica è capace di restituire grande dettaglio e un’ottima elaborazione di upscaling, sia con materiale di partenza standard definition che in HD. Nessun problema nell’aggancio dei 24p (anche via streaming DLNA o USB), mentre la risoluzione in movimento può essere migliorata con l’Auto Motion Plus, ma senza esagerare, altrimenti vi ritroverete l’effetto “telenovela” e qualche artefatto di troppo. Il media-player integrato ha riprodotto senza problemi tutti i file Full HD, 4K Ultra HD e HDR10 / HLG che gli abbiamo dato in pasto e decodifica tranquillamente tutti i codec audio, compreso il DTS (seppur il solo core lossy – ma è così con tutti i TV).

samsung q8c art 13 - TV QLED HDR Curvo Samsung QE55Q8C - La prova

Nella visione di contenuti SDR Full HD e 4K Ultra HD, colori, dettaglio e nitidezza delle immagini sono davvero esemplari (specie post calibrazione). Per essere un LCD con retroilluminazione LED Edge (per giunta, solo sul lato inferiore), il livello del nero è piuttosto contenuto, ma ciò che non mi convince affatto è il funzionamento del Local Dimming che, in determinate scene “chiaro su scuro”, genera dei fastidiosi fasci / aloni verticali. Con un po’ di illuminazione ambientale in sottofondo, il tutto viene ampiamente mitigato, ma un occhio esigente continuerà a notare l’effetto (specie sulle bande nere dei contenuti “Cinemascope”). In compenso se la vostra visione canali TV e cinematografica è prevalentemente diurna o in ambiente molto luminoso, il Q8C diventa il televisore ideale, perché non avrete mai l’impressione di una riproduzione “smorta” (anzi!!).

samsung q8c art 16 - TV QLED HDR Curvo Samsung QE55Q8C - La prova

In HDR, tutti i pregi e difetti appena elencati, vengono inevitabilmente amplificati. Con immagini ad alto contrasto, la riserva di luminosità entra subito in gioco, restituendo una visione davvero ricca di dinamica e con l’intensità luminosa dei colori che non teme incertezze (e forse neppure confronti con altre tecnologie, leggi OLED). Non appena l’immagine si scurisce, presentando magari un punto luce localizzato, l’intervento del Local Dimming diventa però subito “aggressivo”, segando il picco e facendo emergere spurie e aloni verticali. Peccato, perché oltre a rendere la visione meno piacevole, vanifica anche uno dei principali pregi di questo Q8C, ovvero il suo potenziale di picco luminosità. Purtroppo non potendo disattivare il Local Dimming, non ho modo di effettuare una controprova, ma rimango convinto che il principale indiziato sia proprio l’algoritmo di “attenuazione” implementato dagli ingegneri coreani.

samsung q8c art 15 - TV QLED HDR Curvo Samsung QE55Q8C - La prova

Un plauso, invece, al sistema di altoparlanti integrato dotato di un ottimo impatto e di buona estensione in frequenza. La Smart TV è, come al solito, semplicemente la migliore su piazza: veloce, ricca di applicazioni (ci sono davvero tutte quelle richieste sul mercato italiano) e altamente personalizzabile.

samsung q8c art 2 - TV QLED HDR Curvo Samsung QE55Q8C - La prova

In conclusione, definirei questo Q8C come un televisore “bello ma che non balla del tutto”, specie in virtù di un prezzo di listino di ben 3.199 Euro (anche se una nota catena di elettronica lo sta proponendo in questi giorni a 2.449 Euro e, cercando online, lo si trova anche a qualcosa in meno). Esteticamente splendido e curatissimo, ricco di funzionalità avanzate, di una Smart TV ricca e ineccepibile e di preset di partenza piuttosto corretti, le prestazioni complessive (specie quelle “notturne” da appassionato cinefilo) e le regolazioni di calibrazione vengono poi in parte vanificate da un intervento di Local Dimming fin troppo “aggressivo” e poco preciso sia in SDR che, soprattutto, in HDR. Se invece siete alla ricerca di un televisore molto luminoso da mettere al centro di un salotto circondato da ampie finestre panoramiche soleggiate, allora farà al caso vostro e non vi deluderà mai!

Gian Luca Di Felice

Gian Luca Di Felice
Email: gianluca@tech4u.it. Amministratore e direttore di Tech4U. Appassionato di musica, cinema e informatica, ho collaborato con i pi

4 commenti

  1. Prova molto completa ed esaustiva, come al solito! Non si capisce proprio perche non sia possibile disattivare il local dimming, soprattutto visto che la sua azione sembra vada ad inficiare una delle qualita principale di questo tv, ovvero la luminosità… Oltretutto nella maggior parte dei casi sulle tv piu recenti mi pare sia possibile farlo…

    • Gian Luca Di Felice
      Gian Luca Di Felice

      Ciao Dave e grazie per i complimenti! Ad essere sincero in SDR avremmo gradito poterlo disattivare, ma in HDR ritengo che non se ne possa fare a meno, perché altrimenti il nero schizzerebbe alle stelle. Il Q8C è un LED Edge davvero molto luminoso e tutta quell’esuberanza va “tenuta a bada” in qualche modo. Con questo tipo di soluzione (specie perché i LED sono su unico lato), il compromesso è inevitabile (la famosa coperta troppo corta). Quindi OK al local dimming, ma magari con un approccio complessivo diverso…(spero di essermi spiegato in qualche modo)

  2. 3200 Euro per un Led Edge con un nero di 0,1 cd in HDR? Ho letto diverse recensioni, ma mi sembra che sti QLED non stiano convincendo un granché e siano davvero troppo costosi!…anche più degli OLED ormai…
    Ma voi prove OLED, niente?

Lascia un Commento