Home » Speciali » CES 2016 - Las Vegas » Google e Lenovo insieme per gli smartphone con 3D scanning

Google e Lenovo insieme per gli smartphone con 3D scanning

lenovo projecttango1 08 01 16 - Google e Lenovo insieme per gli smartphone con 3D scanning

Google e Lenovo annunciano al CES 2016 di Las Vegas una collaborazione per l’introduzione sul mercato dei primi smartphone dotati di tecnologia di sanning 3D dell’ambiente, secondo l’architettura sviluppata da Google e siglata “Project Tango”. Il primo dispositivo arriverà sul mercato nel corso dell’estate del 2016, con un display di circa 6 pollici, processore Qualcomm Snapdragon (probabilmente il nuovo Snapdragon 820) e di tutti i sensori di profondità, di ripresa e di movimento necessari ad analizzare continuamente l’ambiente che ci circonda. 

Secondo la visione di Google, i dispositivi Project Tango consentiranno nuovi livelli di interazione, con applicazioni di realtà aumentata e realtà virtuale. Gli sviluppatori di app possono ad esempio trasformare la nostra casa nel livello di un gioco o creare una finestra magica verso ambienti di realtà aumentata e virtuale. I dispositivi Project Tango possono riconoscere i luoghi in cui sono già stati, come ad esempio il salotto di un’abitazione, un ufficio, o anche un luogo pubblico. A differenza dei sistemi GPS, il sistema di rilevamento del movimento di Project Tango funziona in luoghi chiusi e permette di esplorare in modo preciso un centro commerciale, o perfino di trovare un determinato oggetto in uno specifico negozio. Utilizzando il sensore integrato, i dispositivi Project Tango possono inoltre catturare le dimensioni 3D della stanza, fornendo così, ad esempio, misure utili per scegliere nuovi mobili o complementi d’arredo.

lenovo projecttango2 08 01 16 - Google e Lenovo insieme per gli smartphone con 3D scanning

Nell’ambito di questa partnership, Lenovo ha invitato gli sviluppatori a supportare la crescita dell’ecosistema di app basate su Project Tango. Questo progetto è infatti caratterizzato da potenzialità tecnologiche che offrono agli sviluppatori la possibilità di sviluppare app fino ad oggi inimmaginabili. Collegandosi a https://www.google.com/atap/project-tango/app-incubator, gli sviluppatori potranno sottoporre le proprie idee e se la loro proposta sarà selezionata avranno l’opportunità di vedere la propria app integrata nei nuovi smartphone Lenovo. Le proposte dovranno pervenire entro e non oltre il 15 febbraio 2016.

Anche Intel ha deciso di supportare Project Tango, sviluppando una piattaforma di sensori basata sulla tecnologia di scanning 3D Intel RealSense (già presente su alcune serie di PC portatili abilitati al riconoscimento facciale Windows Hello del sistema operativo Windows 10).

Per maggiori informazioni: Lenovo Project Tango

Di seguito un filmato di presentazione:

Fonte: Lenovo / Google

Condividi su:

Gian Luca Di Felice

Gian Luca Di Felice
Email: gianluca@tech4u.it. Amministratore e direttore di Tech4U. Appassionato di musica, cinema e informatica, ho collaborato con i più importanti mensili audio-video e quotidiani nazionali. Sono stato anche consulente per aziende di authoring DVD e Blu-ray e posseggo l’attestato “ISF Level II Certified Calibrator” per la misurazione e calibrazione di TV, monitor e videoproiettori.