Home » News » Multimedia » Alienware Alpha: PC da salotto in salsa console

Alienware Alpha: PC da salotto in salsa console

alienware 2 24 11 2014 - Alienware Alpha: PC da salotto in salsa console
Dell, utilizzando il suo brand Alienware, ha lanciato quella che potremmo definire come l’antesignano delle Steam Machines, i computer da gioco realizzati con in mentre il salotto di casa. E’ bene sottolineare che non si tratta di una Steam Machine vera e propria, poiché il sistema operativo Steam OS non è ancora pronto, così come il controller dedicato. Alienware Alpha, questo il nome scelto per il nuovo nato, ricorre infatti al sistema operativo Windows 8.1, dotandolo dell’interfaccia personalizzata Alpha UI. In questo modo viene fornita un’esperienza più consona all’utilizzo su TV, dando anche la possibilità di eseguire, direttamente all’avvio, Steam Big Picture, la modalità ottimizzata per i televisori del celebre store online per PC.

Passiamo alla dotazione hardware: nella sua configurazione base, Alpha utilizza un processore dual-core Intel Core i3-4130T a 2,9GHz, abbinato a una GPU Nvidia GeForce GTX 860M da 2GB. Il quantitativo di RAM fornito ammonta a 2GB di DDR3, mentre l’hard disk è un’unità meccanica da 500GB. Come opzioni è possibile scegliere un processore i5-4950T, un quad-core da 3GHz, oppure un i7-4765T, un quad-core sempre da 3GHz. La RAM può arrivare fino a 8GB, mentre per gli hard disk sono disponibili unità da 1 o 2TB.

alienware 24 11 2014 - Alienware Alpha: PC da salotto in salsa console

Per quanto riguarda i connettori, troviamo due usb 2.0 frontali, due USB 3.0 sul retro, una porta LAN, un ingresso e un’uscita HDMI 1.4a (quindi limitate a segnali 4K fino a 30Hz), un’uscita ottica e le opzioni per i collegamenti wireless, tramite Wi-Fi AC e Bluetooth 4.0. I prezzi non sono esattamente bassi: il modello base viene proposto a 549 dollari, mentre quello più accessorio arriva a 899 dollari. Alienware Alpha è disponibile, per ora, solo negli Stati Uniti, ma arriverà a breve anche in Europa.

Fonte: Alienware

Filippo Gamberini

Filippo Gamberini

Lascia un Commento