Home » News » Sky Super HD: nuovi master e nuova codifica

Sky Super HD: nuovi master e nuova codifica

sky 19 11 2014 - Sky Super HD: nuovi master e nuova codifica

Novità in arrivo per l’emittente satellitare Sky. Dopo la positiva esperienza maturata con l’ultima edizione dei Mondiali, verrà riproposta, sotto una nuova forma, il Super HD. Dietro questo termine si cela un nuovo sistema, ideato per migliorare la qualità video. Alla base del Super HD sono posti i nuovi file ottenuti da Sky, tramite accordi con le major cinematografiche. Fino ad oggi i suddetti file erano gli stessi che vengono utilizzati anche per i servizi VOD, quindi tendenzialmente piuttosto compressi e con un uso piuttosto intensivo di filtri, ad esempio quelli per ridurre la grana e il rumore video. Per aumentare qualità e dettaglio, dunque, Sky ha ottenuto file di migliore qualità, che vengono poi codificati, in H.264, con un processo accurato, con l’intento di preservare, quanto più possibile, il quadro originale.

La codifica così effettuata permette di ottenere un video a risoluzione 1920 x 1080i a 50Hz, con un bit-rate molto più elevato rispetto a quello attualmente disponibile. Per i film, i primi contenuti che beneficeranno del Super HD, si passa dagli attuali 7-10 Megabit ai 15-18 Megabit per secondo. Un tale volume di dati non si sposerebbe facilmente con l’attuale configurazione delle trasmissioni satellitari: la banda richiesta sarebbe troppo onerosa. Per veicolare i contenti si è ricorsi a un escamotage: i film verranno resi disponibili tramite la selezione di contenuti On Demand, integrato nei decoder My Sky HD. I film, scelti automaticamente da Sky, vengono registrati da un segnale satellitare appositamente approntato da Sky, libero dai vincoli delle attuali trasmissioni.

I primi titoli disponibili saranno Rio 2 e The Amazing Spider-Man 2, tra Natale e l’inizio di gennaio. A poter fruire di questi contenuti saranno alcuni utenti selezionati appositamente per l’anteprima: un messaggio sul decoder comunicherà ai fortunati la presenza dei titoli nella sezione “Scelti per te”.

Fonte: DDay / Tom’s Hardware

Condividi su:

Filippo Gamberini

Filippo Gamberini