Home » News » Mobile » Google Pixel 3 e Pixel 3 XL: smartphone “top” anche con Notch

Google Pixel 3 e Pixel 3 XL: smartphone “top” anche con Notch

pixel3 1 10 10 18 - Google Pixel 3 e Pixel 3 XL: smartphone "top" anche con Notch

Dopo settimane di indiscrezioni, Google ha ufficialmente svelato i suoi nuovi smartphone top di gamma Pixel 3 e Pixel 3 XL. I due aspetti che colpiscono maggiormente sono il mantenimento del comparto fotografico posteriore con un singolo sensore e l’adozione del cosiddetto “Notch” per il nuovo XL da 6,3 pollici. In comune ad entrambi i terminali è invece l’hardware e il software di base con SoC Qualcomm Snapdragon 845, 4GB di RAM, 64 o 128 GB di spazio d’archiviazione (non espandibili), connettività Wi-Fi ac dual-band, Bluetooth 5.0, NFC, GPS, porta USB type-C, assenza di mini-jack 3,5mm cuffie, certificazione IP67 di resistenza all’acqua e alla polvere, sensore d’impronte digitale posteriore, supporto ricarica wireless Qi (basetta di ricarica da acquistare a parte) e sistema operativo Android Pie 9.0.

pixel3 2 10 10 18 - Google Pixel 3 e Pixel 3 XL: smartphone "top" anche con Notch

Assolutamente identici anche i comparti fotografici, dove troviamo sul retro una sola fotocamera da 12.2 mega-pixel con obiettivo f/1.8, flash LED e stabilizzatore ottico dell’immagine. Google non ha integrato più sensori, com’è ormai consuetudine in ambito smartphone, scegliendo di puntare soprattutto sugli evoluti algoritmi di elaborazione dell’immagine, introdotti per la prima volta sulla gamma Pixel 2 XL dello scorso anno. Tra le novità del comparto software fotografico troviamo la funzione “Top Shot” che consente di realizzare più scatti di una stessa scena e di identificare automaticamente quello migliore. Con “Photoboot” si attiverà, invece, l’autoscatto evoluto: sorridendo, facendo smorfie o altre espressioni buffe, i Pixel cattureranno in autonomia un selfie.

pixel3 3 10 10 18 - Google Pixel 3 e Pixel 3 XL: smartphone "top" anche con Notch

Sul frontale troviamo, invece, due fotocamere da 8 mega-pixel e un’ottica grandangolare che consente di effettuare i selfie panoramici “Super Selfie”. A distinguere i due modelli sono invece le dimensioni, la tecnologia del display e la batteria. Il Pixel 3 XL è caratterizzato da un design con cornici ridotte e dal “Notch”, che fa dunque il proprio esordio anche negli smartphone Google. Integra uno schermo P-OLED (Plastic OLED) da 6,3 pollici con risoluzione di 2.280 x 1080 pixel e rivestimento anti urto e graffi Gorilla Glass 5. La batteria integrata e non rimovibile ha una capacità di 3.430 mAh.

Il Pixel 3 rinuncia, invece, al “Notch” e offre un display AMOLED da 5,5 pollici sempre a risoluzione 2.280 x 1080 pixel e con rivestimento Gorilla Glass 5. La batteria è, invece, più piccola e con una capacità di 2.915 mAh. La disponibilità sul mercato è prevista a partire dal 2 novembre, con prezzi ormai allineati a quelli “top” dei principali concorrenti e quindi posizionati intorno ai 1.000 Euro:

Pixel 3 64GB – 899 Euro
Pixel 3 128GB – 999 Euro
Pixel 3 XL 64GB – 999 Euro
Pixel 3 XL 128GB – 1.099 Euro

Per maggiori informazioni: Google Pixel 3

Di seguito il video di presentazione:

Fonte: Google

Condividi su:

Gian Luca Di Felice

Gian Luca Di Felice
Email: gianluca@tech4u.it. Amministratore e direttore di Tech4U. Appassionato di musica, cinema e informatica, ho collaborato con i più importanti mensili audio-video e quotidiani nazionali. Sono stato anche consulente per aziende di authoring DVD e Blu-ray e posseggo l’attestato “ISF Level II Certified Calibrator” per la misurazione e calibrazione di TV, monitor e videoproiettori.