Home » News » Automotive » Fiat-Chrysler e Google insieme per le auto a guida autonoma

Fiat-Chrysler e Google insieme per le auto a guida autonoma

google fca evi 03 05 16 - Fiat-Chrysler e Google insieme per le auto a guida autonoma

Fiat-Chrysler Automobiles (FCA) e Google sarebbero molte vicine a un accordo per lo sviluppo congiunto di tecnologie e automobili a guida autonoma. A rivelarlo sono insistenti indiscrezioni di stampa, confermate nelle ultime ore anche dall’autorevole agenzia “Reuters” e dal quotidiano economico “Il Sole 24 Ore”. Google lavora ormai da anni a soluzioni di guida senza pilota, che hanno portato allo sviluppo interno di vari prototipi. Al colosso di Mountain View non interessa però la produzione di automobili su larga scala e i manager di Google hanno cercato negli ultimi mesi un importante partner industriale. A ridosso del CES 2016 di Las Vegas sembrava imminente un accordo con Ford, ma le trattative hanno poi subito uno stallo e, nel frattempo, si sono susseguiti incontri tra John Krafcik di Google e l’AD di FCA Sergio Marchionne.

google fca 1 03 05 16 - Fiat-Chrysler e Google insieme per le auto a guida autonoma

Chrysler Pacifica

Panasonic OLED

Secondo quanto rilevato dalle indiscrezioni di stampa, l’accordo dovrebbe prevedere una joint-venture con base operativa a Michigan e la reciproca condivisione di tecnologie. Soluzioni di guida senza pilota che verrebbero inizialmente integrate sul nuovo monovolume con motorizzazione “ibrida” Chrysler Pacifica, per poi estendersi progressivamente ad ulteriori modelli del costruttore italo-americano. Una sinergia che non prevede al momento una produzione su larga scala di veicoli a guida autonoma, che richiederà ancora qualche anno di prove di maturità e regole condivise da tutta l’industria dell’automobile e dai legislatori.

google fca 2 03 05 16 - Fiat-Chrysler e Google insieme per le auto a guida autonoma

Maserati Levante

Nel frattempo, FCA ha dato il via alla produzione dell’atteso SUV Maserati Levante nello stabilimento di Grugliasco, che condividerà parte delle tecnologie ibride della Chrysler Pacifica e sarà il primo modello del gruppo ad integrare tecnologie di assistenza alla guida “semi-autonome”, che verranno poi estese anche alla Ghibli, alla Quattroporte e alla futura super sportiva Alfieri.

Secondo gli analisti di IDC, entro il 2020 circoleranno in tutto il mondo oltre 10 milioni di auto senza conducente e Google, Ford, Volvo, Uber e Lyft hanno recentemente formato una coalizione (Self-Driving Coalition for Safer Streets) per fare pressione sulle autorità affinché lavorino alle norme che dovranno regolamentare la viabilità “robotica” del futuro. Inedita lobby che potrebbe quindi trovare in FCA un nuovo potente alleato.

Fonte: Retuers / Il Sole 24 Ore

Gian Luca Di Felice

Gian Luca Di Felice
Email: gianluca@tech4u.it. Amministratore e direttore di Tech4U. Appassionato di musica, cinema e informatica, ho collaborato con i pi

Lascia un Commento