Home » News » Audio » Yamaha RX-xV81: sintoampli 2016 con HDMI 2.0a e HDCP 2.2

Yamaha RX-xV81: sintoampli 2016 con HDMI 2.0a e HDCP 2.2

yamaha 29 03 2016 - Yamaha RX-xV81: sintoampli 2016 con HDMI 2.0a e HDCP 2.2
Yamaha ha presentato la prima parte dei sintoamplificatori appartenenti alla gamma 2016. I modelli annunciati fanno parte della serie RX-xV81 e spaziano dall’entry level ai prodotti di fascia media. Il modello di fascia più bassa è RX-V381, un 5.1 capace di erogare 70W per ciascuno su 8 ohm. Non sono presenti particolari funzioni o una connettività molto avanzata: è infatti assente anche il collegamento alla rete. E’ comunque integrato un DAC Burr-Brown capace di supportare frequenze di campionamento fino a 192kHz/24 bit.

L’unica eccezione è costituita dal Bluetooth. La calibrazione automatica è affidata alla collaudata tecnologia YPAO. Sono presenti quattro ingressi e un’uscita HDMI 2.0a con HDCP 2.2 e il supporto al BT.2020. Il prezzo di listino è fissato a 379 Euro mentre l’uscita è prevista per questo mese.

Su un gradino più in alto si colloca RX-V481. Anche questo prodotto è un 5.1 con un’erogazione pari a 80W su 8 ohm. La differenza più consistente, rispetto a RX-V381, è data dalla presenza di una porta Ethernet e del Wi-Fi Direct. E’ quindi possibile gestire lo streaming da rete locale o da dispositivi dotati di AirPlay. Da questo modello in avanti è anche possibile integrare l’amplificatore all’interno di un ecosistema multiroom MusicCast. Sono supportate le web radio, Spotify Connect e la riproduzione di file WAV, MP3, WMA, AAC, FLAC, ALAC, AIFF e DSD a 2,8MHz e 5,6MHz. Il prezzo di listino è fissato a 499 Euro con l’uscita in aprile.

Con RX-V581 si passa dai modelli 5.1 a quelli 7.2. L’erogazione è pari a 80W per canale su 8 ohm. Il maggior numero di canali permette anche di introdurre il supporto alle codifiche audio Dolby Atmos e DTS:X. Il resto della dotazione non presenta differenze significative rispetto a quanto elencato per gli altri modelli. Il prezzo di listino è fissato a 599 Euro con l’uscita a giugno.

Il secondo modello di fascia più alta è RX-V681, un 7.2 dotato di un’erogazione pari a 90W su 8 ohm. La dotazione è più ricca dispetto ai modelli di fascia inferiore. Gli ingressi HDMI salgono a sei, si aggiunge un ingresso phono, due ingressi e un’uscita component e la possibilità di gestire una seconda zona all’interno della propria abitazione.

Evolve anche la calibrazione YPAO, qui affiancata dalla tecnologia Refleted Sound Control (R.S.C.). Il prezzo di listino è fissato a 749 Euro con l’uscita a giugno.

Al vertice della gamma si posiziona RX-V781, un 7.2 capace di erogare 95W per canale su 8 ohm. La costruzione è migliorata rispetto agli altri modelli. Sono poi presenti altre migliorie, come ad esempio la calibrazione YPAO R.S.C. multi-punto.

Le altre differenze rilevanti riguardano le connessioni: le uscite HDMI salgono a due e sono inoltre presenti le uscite pre-out 7.2. Il listino è fissato a 899 Euro con l’uscita a giugno.

Fonte: Yamaha

Filippo Gamberini

Filippo Gamberini

Lascia un Commento