Home » Speciali » CES 2015 - Las Vegas » Samsung SUHD: TV LCD Quantum Dot e HDR

Samsung SUHD: TV LCD Quantum Dot e HDR

samsung 06 01 2015 - Samsung SUHD: TV LCD Quantum Dot e HDR

Dopo aver stuzzicato la fantasia dei presenti al CES (e non solo) con l’annuncio dei SUHD TV, Samsung ha finalmente mostrato i suoi nuovi modelli in uscita nel corso dell’anno. A comporre la gamma SUHD sono quattro serie, tutte con schermo curvo: S9W, che vedete nell’immagine in apertura, JS9500, JS9000 e JS8500. Iniziamo dalla serie JS9500, quella che va ad occupare la fascia alta. La tecnologia utilizzata è quella LCD Ultra HD a LED blu, abbinati ai Quantum Dot, gli ormai noti nano-cristalli, capaci di modulare la lunghezza d’onda della luce con precisione. Il risultato è una maggiore precisione nella riproduzione dei colori, con un gamut ampliato, pari a circa il 98% dello standard DCI. Va inoltre sottolineata la presenza di una retroilluminazione Full Array, quindi con LED posti dietro il pannello.

Il pannello è a 10 bit, con refresh rate a 240Hz e Clear Motion Rate 1680. Il rapporto di contrasto viene ottimizzato tramite un nuovo Micro Dimming più efficiente, capace di controllare un maggior numero di zone indipendenti. Anche la dotazione di processori è nuova: troviamo un octa-core per gestire tutte le operazioni, mentre il processore video è il SUHD Re-mastering Engine, che si occupa di gestire anche l’upscaling. Un’altra novità importante è il supporto a HDR, una caratteristica che, evidentemente, vedremo sempre più spesso, almeno sui prodotti di fascia alta. JU9500 è in grado di offrire una maggiore gamma dinamica, sfruttando la notevole luminosità dei pannelli. Si parla, infatti, di ben 1.000 cd/mq, contro le 300-400 di un comune LCD.

Panasonic OLED

Troviamo poi il supporto al 3D, con occhiali attivi, la compatibilità con HEVC, gli ingressi HDMI 2.0 con HDCP 2.2, un doppio tuner DVB-T2 e DVB-S2 (due per ciascuno), USB, Wi-Fi, DLNA 1.5, WiSA, il supporto a DTS Premium Sound 5.1 (può essere veicolato in bitstream via HDMI e uscita ottica), un nuovo telecomando e, naturalmente, la nuova piattaforma Smart TV Tizen. Presente anche il One Connect Box, il piccolo “hub” esterno che permette di gestire i collegamenti e di aggiornare elettronica e ingressi. La disponibilità è fissata per aprile, con tre modelli in uscita: 65″, 75″ e 88″.

JS9000 si differenzia dalla serie di fascia superiore soprattuto per un particolare: la retroilluminazione LED Edge. Sono poi presenti alcune differenze estetiche e la quasi totalità delle funzioni descritte per i JS9500. I modelli in uscita sono anche qui tre: 48″, 55″ e 65″.

JS8500 rinuncia, invece, a varie componenti: il processore è un quad-core, mentre il One Connect Box è sostituito dal One Connect Mini, che permette di aggiornare la connettività, ma non l’elettronica.

A completare la gamma è il S9W, un modello molto peculiare, realizzato dal  designer Yves Behar. Si tratta di un TV da 82″ in formato 21:9, dotato di una base da pavimento costituita da un cubo metallico. Il cubo permette di ruotare la TV tramite telecomando, e contiene anche la sezione audio. Durante il funzionamento il cubo si apre, probabilmente per favorire la dispersione del suono.

I prezzi di listino dei nuovi TV Samsung non sono stati ancora annunciati.

Fonte: Samsung

Filippo Gamberini

Filippo Gamberini

Lascia un Commento